PreWood Unioni - Architecture Lab Studio Ing Vincenzo Calvo

ING. VINCENZO CALVO
qr code
ARCHITECTURE LAB STUDIO
Vai ai contenuti

Menu principale:

PreWood Unioni

Software
Il software PreWood Unioni, è un programma per il progetto e la verifica delle unioni in legno, il calcolo viene eseguito ai sensi del D.M. 17 gennaio 2018 (NTC 2008) e delle norme UNI-EN 1995-1-1 (Eurocodice 5).
Con Prewood Unioni è possibile verificare i nodi delle capriate, progettare o verificare unioni del tipo Legno-Legno, Pannello Legno, Acciaio-Legno, tali unioni potranno essere chiodate con chiodi a gambo tondo o quadro, bullonate o realizzare con viti. Ogni nodo calcolato potrà essere inserito nella relazione generale che verrà creata in formato Microsoft Word e successivamente stampata dall'utente.
Schermata principale
Scarica e prova gratis PreWood Unioni                       Download Guida
(N.B. per l'installazione e l'utilizzo del software è necessario dare i privilegi di amministratore)
Guida on-line              
Dati Generali
Consente l'inserimento dei dati dell'opera:
- Comune;
- Provincia;
- Oggetto dei lavori;
- Tipo di relazione di calcolo.
e i dati del tecnico:
- Titolo, nome cognome;
- Indirizzo dello studio;
- Recapiti telefonici per le comunicazioni importanti.
I dati inseriti possono essere salvati, e riaperti mediante l'apposita icona quando necessario.

Coefficienti parziali γM
 
Il coefficiente parziale di sicurezza relativo al materiale m, dipende dal tipo di materiale e dalla combinazione di carico considerata; per la combinazione fondamentale assume valore 1,45 per il legno lamellare e 1,50 per il legno massiccio.
Il comando COEFFICIENTI PARZIALI γM apre una finestra che riporta la Tabella 4.4.III delle NTC 2018, dove si può selezionare il coefficiente parziale corrispondente al tipo di materiale utilizzato.
Dati Generali
tabella valori gamma m
Tipo di legno
 
Il comando tipo di legno apre una finestra dalla quale è possibile scegliere il tipo di legno da utilizzare, mediante il menu a tendina contenete l’archivio dei legnami. Selezionato il materiale, l’utente deve cliccare sull’icona di conferma . Se il materiale, oggetto del calcolo, non è presente nell’archivio di default, l’utente potrà  inserire il nuovo materiale pulendo le textbox mediante l’icona e inserendo:
 -          descrizione (es: Lamellare incollato classe di resistenza GL36c);
 -         resistenza a flessione fm,k;
 -         resistenza a trazione parallela alla fibra ft,0,k;
 -         resistenza a compressione parallela alla fibra fc,0,k;
 -         resistenza a compressione perpendicolare alla fibra fc,90,k;
 -         resistenza a taglio fv,k;
 -         modulo di elasticità parallelo E0,05;  
 -         modulo di elasticità medio parallelo E0,med;
 -          massa volumica media del legno rmed.
 Dopo aver compilato tutti i campi, per aggiungere all’archivio il materiale creato è necessario cliccare sull’icona salva , e per confermare l’utilizzo di tale materiale cliccare sull’icona di conferma .

tipo di legno
Tipo di acciaio
 
Il comando tipo di acciaio apre una finestra nella quale si devono inserire:
-        tensione di snervamento della piastra di acciaio [N/mm2];
-        resistenza a trazione dei bulloni [N/mm2];
-        Resistenza a trazione dei chiodi [N/mm2];
-        Resistenza a trazione delle viti [N/mm2].

tipo di acciaio
Connessioni Legno-Legno con una sezione resistente
 
 
Prima di procedere alla verifica della connessione acciaio-legno con una sezione resistente, l’utente dovrà selezionare:
-       descrizione nodo (es: nodo 1);
-       classe di servizio;
-       classe di durata del carico;
-       mezzo di unione;
-       sollecitazione massima al nodo;
-       dati geometrici della sezione;
-       dati relativi al mezzo di unione.
Classe di servizio
Mediante il menu a tendina l’utente deve selezionare la classe di servizio
Mezzo di unione
Mediante il menu a tendina l’utente deve selezionare il mezzo di unione utilizzato.
I  chiodi  sono elementi  cilindrici  metallici  di piccolo  diametro  che vanno  inseriti  nel legno  per infissione.
Le viti da legno per usi strutturali normalizzate sono elementi caratterizzati da specifiche geometrie e proprietà meccaniche, definite da diverse normative (nazionali o europee). Le parti caratterizzanti una  generica vite  sono  la testa,  con  caratteristiche  geometriche diverse  in  funzione del  tipo di dispositivo di fissaggio utilizzato, ed il gambo, che può essere in tutto o in parte filettato.
I bulloni sono elementi cilindrici in acciaio, filettati ad una estremità, dotati di testa e dado.
Dati geometri della sezione
Inserire lo spessore dell’elemento di sinistra (t1), spessore dell’elemento di destra (d) e scegliere dal menu a tendina se sono presenti perforature o meno, come indicato nelle immagini sotto riportate.
Dati relativi ai bulloni
Nel caso in cui l’utente ha selezionato come mezzo di unione i bulloni, si attiverà la sezione Dati relativi ai bulloni nella quale si dovranno inserire, come nell’immagine sotto riportata:
-         lunghezza del bullone;
-         diametro del bullone;
-         numero di bulloni.
Dati relativi a chiodi/viti
Nel caso in cui l’utente ha selezionato come mezzo di unione i chiodi, si attiverà la sezione Dati relativi a chiodi/viti nella quale si dovranno inserire:
-         lunghezza dei chiodi;
-         distanza t2 (vedi immagine sottostante);
-         diametro dei chiodi;
-         numero di chiodi;
-         gambo tondo o quadro.
Nel caso in cui l’utente ha selezionato come mezzo di unione le viti si dovranno inserire le seguenti informazioni:
-         lunghezza delle viti;
-         distanza t2;
-         diametro delle viti;
-         numero delle viti.
Dopo aver inserito i dati per effettuare il calcolo e determinare il numero di bulloni, chiodi o viti  è necessario cliccare sul comando [progetto] e nella sezione anteprima si visualizzerà la relazione di calcolo.
Se si vuole effettuare la verifica è necessario cliccare sul comando [verifica] e nella sezione anteprima si visualizzerà la relazione di calcolo.
I risultati di calcolo del nodo calcolato possono essere importati nella relazione generale mediante il comando [aggiungi alla relazione], ciò consente di effettuare il calcolo di più nodi visualizzando nella schermata principale del software un’unica relazione di calcolo.
legno legno
legno legno
Altri tipi di connessioni
 
Le varie tipologie di unioni che può calcolare il software sono:
-         Legno – Legno;
-          Pannello – Legno;
-          Acciaio – Legno;
-         tradizionali.
 
l'inserimento dei dati e uguale al quello illustrato nel precedente esempio.
Requisiti hardware e software
  • Microsoft Windows XP Service Pack 2, Vista, Seven
  • Processore 1.00 GHz
  • 512 Mb di RAM
  • Microsoft Office 2003 / 2007 /2010
  • Connessione Internet
Listino prezzi (IVA inclusa)
€ 250,00 - Software free per sempre, un  anno di assistenza e aggiornamenti.


Modalità di Acquisto
L'acquisto del software può essere fatto mediante bonifico
per informazioni inviaci una e-mail:
architecturelabstudio@gmail.com



N.B.
Dopo aver effettuato il bonifico bisogna inviare all'indirizzo e-mail architecturelabstudio@gmail.com i dati per la fatturazione e se possibile la copia del bonifico effettuato.
Trascorso il  periodo di attivazione per continuare ad utilizzare il software è necessario rinnovare l'assistenza.
Architecture Lab Studio Ing Vincenzo Calvo P.Iva 01673120893
Via Procida, 70
96012 Avola (SR)
(Italia)
facebook
Torna ai contenuti | Torna al menu